Indietro, join — La Corte Penale Internazionale



SUD AFRICA decisione di stomp out della Corte Penale Internazionale (ICC) è deplorevole. È inconcepibile che Nelson Mandela avrebbe fatto una cosa del genere. Praticamente tutto il diritto di pensiero liberali (avvocati, nel suo paese, ha condannato la mossa. In nome dei piedi contro il presunto anti-Africano bias della corte, il Sud Africa si è allineata con i sovrani del continente e dato aiuto a coloro che hanno commesso terribili per i diritti umani abusi. Il suo annuncio è per domenica ottobre, seguita a quella del Burundi, che è sotto “esame preliminare” da ICC per il suo presidente sanguinante di soppressione del dissenso del Gambia, un altro brutto regime, l’ha seguita in questa settimana (vedi articolo). Sarebbe tragico se il Sud Africa in moto un effetto domino che ha spinto sempre più paesi Africani di lasciare la corte. Un’ondata di prelievi sarebbe invertire il progresso verso una maggiore stato di diritto in tutto il continente e oltre. L’accusa di anti-Africano bias di cui contro la corte, principalmente da un gruppo di governi i cui leader sono vulnerabili alla sua vigilanza, è comprensibile, ma sbagliato. Vero, otto dei nove paesi su cui casi sono state ascoltate, o sono in corso, sono Africani. E tutti quelli finora condannato per essere stato Africano. Ma che è perché i governi Africani, ricordando gli orrori dell’apartheid e il genocidio in Ruanda, sono stati più di firmare il tribunale e hanno attivamente le cause avviate. Infatti, la maggior parte dei CPI casi sono stati riferiti dai governi Africani stessi, mentre due (Libia e Sudan) sono stati portati dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Le uniche eccezioni a questo modello di coinvolgere il Kenya. La ICC accusato l’attuale presidente e il vice presidente dopo almeno, trecento persone sono state uccise nelle violenze post-elettorali nei primi mesi del. Era Kofi Annan, l’ONU, l’ex capo, un Ghanese, che ha raccomandato che la ICC accusa. Dopo i casi contro il Presidente Uhuru Kenyatta e il suo vice sono stati caduto un anno fa, la corte ha emesso una “ricerca di non-cooperazione”, un gentile termine che comprendeva le accuse di testimonianza-manomissione. Jacob Zuma, Sud Africa terribili presidente, ha già macchiato la sua reputazione del paese come un faro di moralità dai suoi intrecci con la legge a casa.

Lui pensa che dovrebbe, tra le altre cose, di concedere l’immunità che spetta leader. Lasciando la corte internazionale di maggio, il Signor Zuma, di speranze, di rendere più facile per lui per respingere gli ammonimenti del suo tribunale, il quale può ancora punirlo per invitare il presidente del Sudan, Omar al-Bashir, accogliente incontri in Sud Africa, nonostante il suo atto d’accusa dalla corte penale internazionale per omicidio di massa in Darfur. I leader africani che cercano di giocare il populista, anti-Occidentale carta per respingere il lungo braccio della legge, sia nazionali che internazionali, sono così lontano, almeno la minoranza.

Appartengono alla brutta vecchia Africa del passato

Il buon Africa, ancora felicemente in ascesa, ha recuperato fino a ICC. Tutti gli stessi, l’ICC e la sua mirabile procuratore capo, Fatou Bensouda (a Gambian donna), ha bisogno di rassicurare Africano paesi che è imparziale. Anche i governi che prendono i diritti umani seriamente fiocco in modo non-Africani sembrano ottenere via con l’omicidio. Siria, non firmatario insieme con la maggior parte dei paesi Arabi, ovviamente, dovrebbe essere la ICC attrazioni, ma la Russia di bloccare il rinvio al Consiglio di Sicurezza dell’ONU. L’anno scorso l’aggiunta di Georgia nella lista dei luoghi dove i crimini di guerra sono indagati è stato tempestivo. Dei dieci paesi in cui “gli esami preliminari” sono in corso ma non ancora vicino a una prova e l’altra metà è al di fuori dell’Africa, cioè Afghanistan, Colombia, Iraq, Palestina e Ucraina. Meglio ancora sarebbe se i grandi paesi che hanno firmato la corte.

Ma gli Stati Uniti ha rifiutato di farlo, come Russia e Cina

Giustizia internazionale è chiaramente imperfetto, ma è la pena di perseguire.

La pazienza è in ordine

Tribunali per la Jugoslavia, Ruanda, Sierra Leone, la cui esperienza ha portato alla creazione della corte penale internazionale permanente della corte, ha preso tempo per dare frutti. La ICC, anche se sottofinanziato, ha cominciato ad accelerare, e ha stabilito nuovi importanti principi, comprese le condanne per stupro e la distruzione di monumenti storici in conflitto, sia oggi ritenuti potenziali crimini di guerra. In ogni caso, l’ICC scopo è quello di portare giustizia alle vittime senza voce, per non lasciare che il potente off the hook, dall’Africa o in qualsiasi altra parte del mondo