LGBT in Medio Oriente

Lesbiche, gay, bisessuali e transgender cittadini hanno generalmente limitata o estremamente restrittivo dei diritti in più parti del Medio Oriente e sono aperti per l’ostilità di altri. L’omosessualità è illegale in dieci dei diciotto paesi che compongono la regione e punibile con la morte in sei di questi. I diritti e le libertà dei cittadini LGBT sono fortemente influenzati dalla prevalente tradizioni culturali e religiose, i costumi delle persone che vivono in la regione, in particolare l’Islam. Tutti gli orientamenti sessuali sono legali in Bahrain, Cipro, Cipro del Nord, Israele, Giordania, Iraq e Turchia. Femminile l’attività omosessuale è legale nei